logotype

Milk In My Cup [Tastes Like This...] Volume1: Local Flavour

Milk In My Cup [Tastes Like This] Vol.1: Local Heroes
01/2005 

Milk In My Cup Tastes Like This Vol1

Digipack
Coproduzione Marsiglia records con Green Fog, Milk Club, ArciLiguria

1 Mass Prod. - My Milkshake
2 Blown Paper Bags - Betray Your Scene
3 Tarick1 - Gotcha See You
4 Senpai - Beautiful Death
5 Numero6 - Esagerando col Caffè
6 Calomito - Kaizer
7 Tito - Eliza
8 K.C. Milian - .......
9 Simenzo - Salto
10 Meganoidi - M.R.S. (new version)
11 port-royal - Roliga Timmen
12 Denize - Drunk
13 Tesla.B - Cinema Is An Elephant
14 Salinas - My Old Town
15 Starfish - So, So, So
16 White Ash - A Trip With The Demon
17 Ex-Otago - September (demo version)
18 En Roco - La Notte Si Avvicina
19 Marti - Survive
20 Toxic Picnic - Summer Kiss

"Un bel cocktail musicale. O meglio, se mi permettete uno squallido gioco di parole, un ottimo Milkshake di musica indie. Milk in My Club vol. 1 è la prima compilation che racchiude il meglio di tutta la musica che è passata nell’ultimo periodo per il palco e per le casse del Milk Club, uno dei locali genovesi più attenti alla scoperta e alla valorizzazione di quello che offre il panorama musicale indipendente del capoluogo ligure. Quello che ci viene proposto nel disco è un tripudio di sonorità e generi multiformi, inconsueti, trasversali, spesso indefinibili, quella musica che normalmente ha bisogno di eserciti di prefissi come Post-, New-, Electro-, Prog- per essere descritta con un briciolo di precisione.. Citare e descrivere tutte e venti le tracce sarebbe davvero difficile, ma non è comunque semplice riuscire a sceglierne alcune più significative di altre, data la varietà e la particolarità dei sound che Milk in My Cup sprigiona nel lettore…si va dall’elettronica caramellosa di Mass Prod all’ironia brit pop dei Senpai, dal isteria punk e sensuale delle Starfish ai tappeti sonori sospesi nell’aria, ognuno a modo suo, di Port Royal, Simenzo e K.C Milian. Ti imbatti nella sperimentazione pura e minimale di Tito e nel classico rock Sabbatico dei White Ash, sei rapito prima dall’inconsueto jazz arabeggiante di Kaiser dei Calomito e poi ancora dalla classe del pop autoriale degli En Roco..e poi ancora pop-rock, lo-fi, electroclash e altri suoni per cui non si sono ancora trovate definizioni adatte.. Insomma, per finirla di elencare nomi e aggettivi, vi dico che Milk In My Cup è un gran bel ritratto della grande varietà e qualità presente all’interno della scena musicale genovese. Penso non sia affatto semplice trovare, nelle varie altre piazze d’Italia, un panorama così vasto e originale. Una compilation che riesca a sintetizzarne perfettamente una buona parte penso sia ancora più raro.. Ah, dimenticavo… All’interno del cd fanno la loro apparizione anche due realtà ben apprezzate anche a livello nazionale come Meganoidi e Numero 6, i primi con la camaleontica M. R. S. che li conferma ben lontani dagli iniziali binari ska-core, i secondi con il sofisticato pop elettronico di Esagerando col caffè. Ottime tracce. Non è certo demerito loro se mentre ascoltate il disco li confondete con le nuove leve…" Alfonso M. - GenovaTune.net