Ass. Cult. DisorderDrama

Ben Shemie + Bilbosa

Ben Shemie
(Hand In The Dark – Montreal CAN)
pop elettronico sperimentale vs sperimentazione elettronica pop

Bilbosa
(Seahorse – Genova ITA)
melodic post-pop strumentale

Arriva per la prima volta a Genova Ben Shemie, nome di punta della corrente sperimentale del pop, figlia della Intelligent Dance Music di casa Warp tanto quanto dei Radiohead. Così come con i SUUNS, il suo gruppo art-rock-tronica, le attività da solista di Shemie coinvolgono pratiche sonore sperimentali basate sulla performance che integrano escursioni a forma libera e musica compositiva più strutturata, virando verso la musica classica, l’arte radiofonica e le nuove tecnologie. Nei dischi strizza l’occhio sia alla minimal wave degli anni ’80 che a ritmi trip-hop fino ad allargarsi in un universo musicale più ampio incentrato sul concetto di percezione, sporcato da tracce di psichedelia onirica in cui la voce sorprendente di Shemie è l’unico filo che tiene tutto insieme. In apertura i prodigiosi Bilbosa col loro mix di atmosfere oniriche, chitarre post-rock e melodie wave-pop.

📣
Giovedì 9 dicembre 2021

h2130

📍
La Claque in Agorà – Teatro della Tosse
Vico Biscotti 9 angolo Vico San Donato

🎫
Biglietti 15€ + ddp:
https://dice.fm/partner/la-claque/event/pqn2l-ben-shemie-9th-dec-la-claque-genova-tickets

Abbonamento ai 3 concerti (Jerusalem In My Heart / Pan•American / Ben Shemie) 35€ + ddp:
https://dice.fm/partner/la-claque/event/aormx-ticket-jerusalem-in-my-heartpanamericanbenshemie-17th-nov-la-claque-genova-tickets

In collaborazione con Forevergreen.fm

Ai sensi delle normative in vigore, per poter accedere ai concerti, esclusi i soggetti esenti, è obbligo esibire il Green Pass. È fatto divieto di ingresso agli spettatori con temperatura corporea pari e/o superiore a 37,5° C.


Ben Shemie
(Hand In The Dark – Montreal CAN)
pop elettronico sperimentale vs sperimentazione elettronica pop

info: Sempre curioso e meticoloso, il cantante dei SUUNS, Ben Shemie, si dedica a pratiche sonore sperimentali basate sulla performance che integrano escursioni freeform e musica compositiva più strutturata – virando verso la classica, la radio art, le nuove tecnologie e ogni sorta di altre indagini d’avanguardia.
Meglio conosciuto come cantante e chitarrista dell’art-rock-tronica Suuns, Shemie vanta anche un background in composizione classica moderna e performance sperimentale. Un’attrazione per la musica elettronica, in particolare per le uscite seminali della Warp Records, lo ha spronato a sperimentare, espandere il suo suono e fonderlo oltre alle convenzioni di molti generi. Sempre curioso, cerca nuovi progetti concettuali stimolanti per la sua inquieta anima musicale.
Il progetto solista di Shemie lo vede domare il feedback e gli sbalzi di suono, trasformando gli elementi in figure e forme mentre cavalca la loro furia o la loro fragilità. Un potente mezzo di improvvisazione, carico di droni angolari e ambient, preparatevi ad essere avvolti.

press: “Ben Shemie ha detto in un’intervista che ha creato quest’album praticamente ad occhi chiusi, lasciandosi trasportare dal suono e dalle armonie che ne uscivano. Vi do un consiglio, provateci anche voi. Mettetevi comodi, chiudete gli occhi e lasciatevi trasportare dal magnetismo di Ben Shemie.” Beatrice Dusi – Indeforbunnies.com

sito: https://linktr.ee/BenShemie
fb: https://www.facebook.com/benshemieofficial/
instagram: https://www.instagram.com/benshems/
audio: https://benshemie.bandcamp.com/
video: https://www.youtube.com/watch?v=N5rV2ljYCh4
video live: https://www.youtube.com/watch?v=Zea7JNa9PG4

Bilbosa
(Seahorse – Genova ITA)
melodic post-pop strumentale

info: Bilbosa nascono a Genova nel 2016 per volontà di David Carroll, Stefano Pulcini, Daniele Ferrari e Gabriele Gennaro, dopo lo scioglimento del progetto dei “Chaos Del Signor Gaza”. Dopo un periodo di stasi, nel 2018 la decisione dei quattro musicisti di tornare in studio per lavorare su un nuovo album di debutto. Da qui il naturale sviluppo di “Diamond Dust”, album prodotto da Tristan Martinelli che sarà pubblicato da Seahorse Recordings nell’autunno 2020: un caleidoscopio strumentale in chiave alt-rock che evoca un ampio ventaglio di emozioni, volutamente privo di liriche che possano distogliere l’ascoltatore dalla sacralità del proprio viaggio interiore. Dalle più fredde montagne cilene fino alle spiagge più calde del Borneo, camminando sul cratere di un vulcano del Pacifico e volando con uno stormo di fenicotteri sulle acque africane: i Bilbosa hanno concepito questo disco con una sola chiara intenzione, quella di accompagnare l’ascoltatore in un intenso viaggio sonoro in giro per il mondo, rigorosamente ad occhi chiusi.

press:”I Bilbosa sono un gruppo del quale si può apprezzare la voglia di sperimentare e di non limitarsi alla propria comfort zone.” Davide Bonfanti – Rockit

sito: https://linktr.ee/bilbosa
ig: https://www.instagram.com/bilbosaband/
fb: https://it-it.facebook.com/bilbosaband
intervista: https://thesoundcheck.it/2020/01/06/ecco-i-bilbosa-la-band-strumentale-che-vi-emozionera/
audio: https://spoti.fi/3if1K8c
video: https://www.youtube.com/watch?v=dm3Kr7AOzSE
video live: https://www.youtube.com/watch?v=RcERAnCyBos

Archivio CMPSTR

Dall’ottobre 2008 al settembre 2017 abbiamo tenuto un blog su tumblr ripostando tutti link, recensioni, video e immagini su un po’ dei gruppi genovesi che combinavano sfracelli fuori dalle mura di casa. Stiamo mettendo a posto l’archivio. Buona ricerca

Tag