Ass. Cult. DisorderDrama

Gelati d’Inverno

Alessandro Baronciani e Colapesce in La Distanza – Concerto Disegnato
Paper Circus di Luca di Pierro feat. Father Murphy
Canicola Edizioni (Paolo Cattaneo, Michelangelo Setola e Vincenzo Filosa)

Una serata dedicata a suono e immagini, dall’arte del fumetto di Alessandro Baronciani, che sonorizza disegnando a quattro mani le canzoni di Colapesce, e dei tre cavalieri di Canicola Edizioni (il genovese Paolo Cattaneo, Michelangelo Setola e Vincenzo Filosa) che si sfideranno a colpi di matita e non solo già dall’orario dell’aperitivo, per arrivare alle animazioni di Paper Circus, con i video di Luca Di Pierro sonorizzate dai Father Murphy.

Ingresso 10€ / 8€

Alessandro Baronciani e Colapesce in La Distanza

Dopo lo straordinario successo de “La distanza” (Bao Publishing), la graphic novel scritta e disegnata da Lorenzo Urciullo e Alessandro Baronciani, i due tornano insieme sul palco con un nuovo spettacolo. Un concerto disegnato.
La formula è in realtà già stata testata e collaudata dai due a ottobre 2013, quando insieme chiusero il tour di “Un meraviglioso declino”, il fortunato album d’esordio di Colapesce, con una serie di concerti speciali realizzati appositamente per i teatri occupati della Sicilia.
Ed è proprio da “La fine del declino” che si è cementata l’amicizia tra i due e sono state gettate le basi di quella che poi sarebbe diventata “La distanza”, una delle graphic novel più apprezzate dal pubblico e dalla critica italiana. Un romanzo a fumetti che usa i toni e i colori dell’estate siciliana per raccontare una crescita. Quella emotiva e personale di Nicola, il protagonista, che con le sue idiosincrasie e insicurezze imparerà ad affrontare le proprie paure e venire a patti con la distanza (non solo intesa in senso fisico) nel corso di un road trip sentimentale attraverso alcuni dei luoghi più belli e caratteristici dell’isola.
Ed è proprio l’idea del road trip a fare da sfondo a questo nuovo tour dove le più apprezzate canzoni di Colapesce verranno riproposte in versione acustica, cruda e scarna, accompagnate solo dai disegni e le illustrazioni realizzate in tempo reale da Alessandro Baronciani.
I due gireranno l’Italia in lungo e in largo, andando anche in quei posti dove normalmente è difficile riuscire ad arrivare con una produzione completa. Un tour low cost, quindi, anche e soprattutto per le tasche degli spettatori che lo andranno a vedere.
Un modo per abbracciare nuovi e vecchi fan portando in cambio un concerto che fa dell’unicità una bandiera. Un vero e proprio spettacolo dall’impianto quasi teatrale e dove l’aspetto visivo occupa un ruolo importantissimo.
Il bello di “Concerto disegnato” sta proprio nel suo non essere mai uguale a se stesso: uno show in continua evoluzione dove anche l’improvvisazione avrà un ruolo fondamentale.

etichetta: www.42records.it
sito: alessandrobaronciani.blogspot.com
facebook: https://www.facebook.com/musicadicolapesce?fref=ts

Luca Di Pierro

info: Luca Dipierro è un artista visivo, scrittore e filmmaker nato in Italia e residente negli Stati Uniti dal 2006. Luca è l’autore della raccolta di finzioni Biscotti Neri, pubblicata in Italia da Madcap Collective, e che Claudio Morandini ha definito “la ricerca di una disarmonia che suoni l’unica giusta”. Luca e’ inoltre l’autore dell’art zine bimensileDAS DING, un contenitore per le sue storie disegnate e illustrazioni, che vengono regolarmente esibite in gallerie statunitensi ed europee e appaiono su copertine di libri e dischi. I suoi racconti sono stati pubblicati su riviste e antologie, tra le quali: No Colony, Gigantic, The New York Tyrant, Harp & Altar, Everyday Genius, PANK, Lamination Colony, Locus, Big Other, The Sages of Baltimore. Nel 2007, Luca ha editato per Black Arrow Press l’antologia di racconti Santi: Lives of Modern Saints. I suoi film animati sono stati definiti “innovativi, affascinanti, toccanti, pieni di humour” da Time Out New York, e “un mix perfetto di macabro e incantevole” da The Huffington Post. Dipierro vive e lavora ad Potland, Oregon. Il suo ultimo progetto è un lungometraggio animato ad accompagnare il Piano & String Quartet di Morton Feldman, che gli è stato commissionato dal Quartetto Prometeo. La sua vita è basata su di una storia vera. Paper Circus è una serie di animazioni sonorizzate dal vivo dai Father Murphy.

sito: http://www.lucadipierro.com/
facebook: https://www.facebook.com/papercircusfilm/?fref=ts
video: https://vimeo.com/lucadipierro
video: https://vimeo.com/100055125

Father Murphy
(Boring Machines – Treviso ITA)

info: Father Murphy suona come il senso di colpa cattolico. Una spirale discendente che mira verso il fondo, e poi ancora più in giù.
I loro live sono riti infuocati, liturgie trasognanti e inesorabili che non possono lasciare indifferenti.
Dopo aver suonato in tutta Europa, aver fatto tour in Nord America con Deerhoof, Dirty Beaches e Xiu Xiu, dopo essere stati lodati dall’arcidruido Julian Cope, fra gli altri, l’ultima puntata della loro saga sonora è un concept sul Fallimento, uscito a gennaio del 2014 per Boring Machines insieme all’americana Aagoo Records. Così come il disco precedente (“Anyway your children will deny it”, fra i 50 migliori album del 2012 secondo il magazine inglese Rock-a-Rolla), anche questo EP è stato mixato da Greg Saunier dei Deerhoof.
Father Murphy negli anni è diventata la più misteriosa ed enigmatica entità musicale italiana, parte di quella scena che Simon Reynolds ha definito come “psichedelia occulta italiana”.

press: “La bellezza della loro musica sta nella perfetta calibrazione delle pause e dei tempi, dei momenti di attesa tra un colpo e l’altro, un passo e l’altro, una ferita e l’altra. Le nove tracce del disco trasudano una poetica sfatta e sofferta, il senso di una fine imminente, un’idea fanciullesca e (quindi) diabolica di esprimere il suono.” Stefano I. Bianchi, Blow Up
“Le loro tastiere alla Robert Wyatt, le voci alla Samla Mamas Manna, la batteria alla This Heat che incontrano Canterbury. Questo gruppo italiano abita davvero un paesaggio musicale ricco e stravagante.” Julian Cope, Head Heritage
“Flagellanti della marca trevigiana, venati di misticismo e noise rock, sono di nuovo in circolazione con un Ep minacciosamente intitolato “No room for the weak”; sembrerebbe una discreta colonna sonora da messa nera, ma chi si sottopone al rito, ricordi che anche quelli del death metal sono bravissimi ragazzi. Astenersi sgozzatori di caprette; avanti, invece, chi ama il clangore e la caverna, le candele e il mormorio indistinto di figure incappucciate nei pressi del braciere.” Pier Andrea Canei, Internazionale

sito: http://fathermurphy.blogspot.it
facebook: https://www.facebook.com/fathermurphyband
etichetta: http://www.boringmachines.it/
audio: http://fathermurphy.bandcamp.com/
video: http://www.youtube.com/user/reverendmurphy

dDRAMA – Next

04 Dic 2022

Maury♥Tanja

22 Dic 2022

Archivio CMPSTR

Dall’ottobre 2008 al settembre 2017 abbiamo tenuto un blog su tumblr ripostando tutti link, recensioni, video e immagini su un po’ dei gruppi genovesi che combinavano sfracelli fuori dalle mura di casa. Stiamo mettendo a posto l’archivio. Buona ricerca

Tag