Ass. Cult. DisorderDrama

The Ian Fays + Festa del tesseramento Ddrama

The Ian Fays
(We Were Never Being Boring – San Francisco USA)
indiepopTornano a Genova le sorelle Fays col loro carico di chitarrine e tastierine. Un po’ di pop delizioso e perfetto, picchi di cantabilità e tono allegro pre natalizio, perfetto per lo scambio di doni.

Festa del tesseramento DisorderDrama:
Al teatro Altrove l’ingresso non è regolato da alcuna tessera, ma DisorderDrama è una associazione che aderisce ad ARCI e con il tesseramento finanzia le proprie attività e offre a tutti la possibilità di partecipare alle assemblee e alle decisioni collettive.
Se vuoi sostenere il progetto DisorderDrama fai la tessera ARCI 2014 da noi Giovedi 19: in cambio ti regaliamo l’ingresso al concerto!
Inoltre per tutto l’anno avrei diritto al 10% di sconto sulle consumazioni, all’ingresso ridotto a gran parte degli spettacoli e potrai prenotare i biglietti confermandoli fino ad un’ora prima dell’inizio.

Ingresso al concerto con tessera ARCI Ddrama 2014: gratuito

Ingresso al concerto senza tesseramento: 8 €

Altre promozioni in corso:
Ingresso concerto+cena (piatto del giorno, vino e caffè) a 13€

The Ian Fays
(We Were Never Being Boring – San Francisco USA)
indiepop

info: Lizz e Sara Fay, chitarrista e cantante la prima, bassista e cantante la seconda, sono sorelle gemelle provenienti da Arcata, California. Ispirate dalla nascente scena indie-folk e lo-fi femminile (Azure Ray e Mirah), dagli sperimentalismi synth-pop dei Magnetic Fields, ma senza disdegnare il cantautorato ‘classico’ a stelle e strisce (da Dylan a Elliot Smith), iniziano così a scrivere canzoni (Lena e Sara si spartiscono le composizioni) mescolando voci delicate, chitarre acustiche, basi elettroniche e organetti Casio.

press: “Persino il piccolo quadrato rialzato del Covo sembra grande come una piazza per le esili figure delle gemelline californiane. Tuttavia Lizz e Sara sono in buona compagnia della sorella maggiore Lena che suona la carica con il triagolo e agita la folla con il tamburello e del buon Samuele Palazzi in aiuto della sezione ritmica. Con queste premesse ci vuole un attimo perché il palco diventi praticamente la loro stanza dei giochi. Sotto la direzione delle gemelle, perfette e intonate persino nei colori, i quattro si divertono a scambiarsi gli strumenti e ammaliare il pubblico con i synth leggeri, la drum machine, le armonie di voci e il peek and poke che li fa sembrare davvero una famiglia complice e felice al tepore del focolare dell’indiepop.” Federico Pirozzi – Rolling Stone

sito: http://www.theianfays.net/blog/
facebook: https://www.facebook.com/TheIanFays
etichetta: http://www.wwnbb.net/artists/the-ian-fays/
kickstarter: http://www.kickstarter.com/projects/472 … s-on-vinyl
audio: http://wwnbb.bandcamp.com/album/wwnbb-0 … ular-party

dDRAMA – Next

04 Dic 2022

Maury♥Tanja

22 Dic 2022

Archivio CMPSTR

Dall’ottobre 2008 al settembre 2017 abbiamo tenuto un blog su tumblr ripostando tutti link, recensioni, video e immagini su un po’ dei gruppi genovesi che combinavano sfracelli fuori dalle mura di casa. Stiamo mettendo a posto l’archivio. Buona ricerca

Tag