Ass. Cult. DisorderDrama

Gelati Fanzine Festival 015 – II Edizione

Ritorna il Festival genovese interamente dedicato alla microeditoria e all’illustrazione!
Anche per la terza edizione ci saranno in programma tantissimi eventi, workshop, mostre, concerti, proiezioni e ovviamente la consueta mostra mercato.
Il Festival si svilupperà in varie location sul territorio cittadino. Il quartier generale sarà il Teatro Altrove dove si svolgerà la consueta mostra mercato. Molti eventi si terranno anche in collaborazione con i negozi Oimemì, Garage1517, Tiger Spot, Papê e FalsoDemetrio.Per l’occasione verrà aperto al pubblico serale anche lo spazio di #peschiera8 dove si terrà una serata all’insegna della serigrafia e della musica.
Gelati Fanzine Festival è organizzato da DisorderDrama, Bradiponauta e LÖK ZINE.

Ecco qui qualche anticipazione:
___MARTEDì 9 GIUGNO___
ore 18.00. Presentazione del libro Storie di Dulcinea di Francesco Gallo e illustrato da Jacopo Oliveri presso la libreria Falsodemetrio, Via San Bernardo.
https://www.facebook.com/events/926050844104808/
Il 9 giugno alle ore 18 presso la libreria Falso Demetrio, via San Bernardo 67R, si terrà la presentazione di Storie di Dulcinea, edito da Secop Edizioni e illustrato da Jacopo Oliveri, vincitore della prima edizione del Premio Ronzinante. Il concorso, ideato dall’associazione C.R.E.A, intende promuovere la conoscenza della disabilità attraverso l’illustrazione per l’infanzia. Il volume, con una prefazione di Dario Fo, rappresenta in quindici tavole una fiaba visiva centrata sulla protagonista femminile del Don Chisciotte. Accanto a Dulcinea, le illustrazioni, basate sull’arioso testo di Francesco Gallo, ritraggono alcuni dei momenti più celebri dell’immaginario fiabesco europeo, dal mito del cavallo di Troia al Bianconiglio.

___MERCOLEDì 10 GIUGNO___
ore 16:00 Presentazione del libro “Il potere sovversivo della carta” di Sara Pavan, modera Andrea Piccardo della Genoa Comics Academy presso il Museo di Arte Contemporanea Villa Croce
https://www.facebook.com/events/1603648796583798/
Il potere sovversivo della carta è una raccolta di dodici interviste in forma narrativa sulla nuova scena del fumetto italiano indipendente e autoprodotto. Si tratta del primo libro in assoluto dedicato all’argomento. Racconta la scena del fumetto indipendente italiano attraverso le voci degli autori. Il volume inoltre è arricchito da un apparato di storie brevi e illustrazioni per presentare al meglio le figure dei dodici artisti intervistati: i veri apostoli del d.i.y. (do it yourself). Con la prefazione di Davide Toffolo e la postfazione di Daniele Brolli.Le esperienze dei fumettisti riportate in Il potere sovversivo della carta restituiscono le coordinate di una fitta rete di contatti – tra festival, collettivi di autori e circuiti alternativi – che attraversa mezza Europa con incursioni oltreoceano. L’autrice, Sara Pavan, è a sua volta fumettista e autoproduttrice (fa parte del collettivo Ernestvirgola) nonché curatrice dello spazio autoproduzioni del Treviso Comic Book Festival.

ore 18:00. Inaugurazione della mostra di cartoline illustrate Tante belle cose presso Papê, Vico del Duca
Papê: https://www.facebook.com/papegenova?fref=ts
Tante belle cose, un progetto a cura di Papê. Quante volte in cerca di una cartolina da spedire ai nostri cari o da collezionare abbiamo desistito non trovando ciò che avremmo davvero desiderato? Papê ha coinvolto dodici illustratori (nativi o residenti a Genova e in Liguria) creando una linea di cartoline d’autore. La mostra, aperta fino al 5 luglio 2015, espone le tavole, i bozzetti e gli originali degli illustratori coinvolti: Francesca Dainotto, Letizia Iannacone, Luca Marcenaro, Giorgia Marras, Matilde Martinelli, Jacopo Oliveri, Sergio Olivotti, Alex Raso, Silvia Robertelli,Gianluca Sturmann, Luca Tagliafico e Anais Tonelli.

___GIOVEDì 11 GIUGNO___
presso il Teatro Altrove
17.30. Presentazione del progetto realizzato in collaborazione tra Gelati e gli allievi dell’Accademia Ligustica di Belle Arti e inaugurazione mostra.
Onde: https://www.facebook.com/ondezine?fref=ts
18:00 Inaugurazione mostra di Fabio Tonetto.http://www.fatonetto.com/
Fabio Tonetto è nato ad Alessandria nel 1983. Nel 2006 si è diplomato al Centro Sperimentale di Cinematografia dipartimento di animazione di Chieri (TO). Vive e lavora a Torino.Il suo stile è un mix inedito e calibratissimo di estetica pop e forme sorprendentemente organiche: la sua ricerca in equilibrio tra cartoon giocoso e plasticità disturbante lo impone non solo come figura di spicco dell’illustrazione contemporanea, ma come artista a tutto tondo la cui evoluzione è da seguire con la massima attenzione.Come animatore ha lavorato per Cartoon Network, realizzato video pubblicitari e musicali. I suoi lavori hanno trovato spazio su diverse fanzine e progetti (Amenità, Lök, Puck!, Delebile, collettivo mensa, A4GOD, WATT, Teiera, Bcomics, Retina) e su magazine come Rolling Stone, Frigidaire e Barricate.Ha recentemente realizzato il corto d’animazione “PLUTO 3000”, segnalato da numerosi blog e siti di settore come Cartoon Brew e Booooooom e selezionato in diversi festival d’animazione.
18.30. Proiezione del documentario “5Fumettisti5” di Gabriele Orsini e incontro con il regista, modera Andrea Queirolo di Fumettologica.
https://www.facebook.com/5fumettisti5?fref=ts
5FUMETTISTI5 è un documentario su un gruppo di autori che vivono e lavorano a Parigi. Sono Alessandro Tota, Manuele Fior, Giacomo Nanni, Luigi Critone e Piero Macola. Con i loro libri hanno contribuito a rilanciare il fumetto in Italia dopo il vuoto degli anni Novanta, importando insieme alla Coconino Press il modello del graphic novel nel nostro paese.Da diversi anni sono emigrati in Francia, dove la bande dessinée è molto seguita ed il mercato più sviluppato. A Parigi hanno formato un sodalizio, nato tra la residenza per artisti e ricercatori dei Recollets ed un appartamento del quartiere malfamato della Gare du Nord.L’idea è quella di raccontare una realtà piuttosto sconosciuta in Italia, puntando i riflettori su cinque talentuosi fumettisti della scena che i francesi chiamano la nouvelle bande dessinée italienne.

___VENERDì 12 GIUGNO___
18.00. Inaugurazione della mostra collettiva “Cose di Gelati” presso Tiger Spot, Via San Vincenzo 53
https://www.facebook.com/events/877554475620394/
L’esposizione di poster-art “Cose di gelati” inaugurerà il 12 giugno 2015 presso lo spazio TigerSpot, nel punto vendita Tiger in via San Vincenzo 53. Collettivi nazionali e internazionali parteciperanno con illustrazioni, collage ed elaborazioni digitali dedicate all’oggettistica, alla strumentazione e agli ambienti relativi alla produzione e alla vendita del gelato. In mostra tavole bicrome stampate in risograph che, attraverso coni, chioschi e coppette, alluderanno al tema che dà il nome al festival.
21.00 Presso Via Peschiera 8
Workshop di serigrafia in collaborazione con Oimemì presso il laboratorio di serigrafia disorderDramaPresentazione del progetto This Is Not a Love Song in collaborazione con la casa editrice GRRRZ Comic Art Books.
https://www.facebook.com/events/1593840410893630/
tinals: https://www.facebook.com/tinalsong?fref=tsgrrrz: https://www.facebook.com/grrrzcomicartbooks?fref=tsOimemì: https://www.facebook.com/pestealcarmine?fref=ts
Un serbatoio infinito di canzoni d’amore universali dal quale attingono creativamente fumettisti, illustratori e grafici per dare vita a musicassette di carta immaginifiche. Quel “not” sottolineato che significa tutto e niente. Nasce proprio da quella provocatoria negazione l’idea di TINALS: un progetto che unendo musica e fumetto/illustrazione/grafica cerca di cogliere la verità più intima ed elusiva di una canzone d’amore, a volte. Altre, invece, la stravolge irrimediabilmente.Un modo per far tornare in vita un supporto discografico fisico ormai diventato oggetto di culto per nostalgici feticisti. Con TINALS la musicassetta torna ad essere essenziale, funzionale e artisticamente viva in un’esplosione di segni e colori. Non solo, a corredo del progetto uscirà una serie di compilation di canzoni “registrate” sempre su nastro (e in free download) nelle quali band protagoniste del sottobosco indipendente italiano e non reinterpretano i brani disegnati.

___SABATO 13 GIUGNO___
Presso il Teatro Altrove
10.00 – 21.00. Apertura mostra mercato
15.30. Tour dei vicoli del Sestiere della Maddalena con visita alle tipografie storiche organizzato da TellingeTellinge: https://www.facebook.com/pages/tellinGE/534977103273703?fref=ts
16.30. Merenda da Garage1517 con inaugurazione mostra di Emanuele GiacopettiGarage1517: https://www.facebook.com/garage1517?fref=tsEmanuele Giacopetti: http://oranonmiviene.blogspot.it/
https://www.facebook.com/events/1433651623623662/
Genovese classe ’82, è uno dei segreti meglio custoditi della città. È un talento agile, versatile, generoso, indomito, apparentemente dispersivo perché iperproduttivo e mai soddisfatto. La sua è una ricerca tanto umorale quanto consapevole e tecnicamente raffinatissima, figlia del grande fumetto europeo e argentino degli anni ’70 e ’80 ma tutta protesa nel contemporaneo. È un artista capace di raccontare, tanto e bene, con pochi tratti veloci: il suo fluido, folgorante immergere in eleganti ambientazioni realistiche stilizzati personaggi tragicomici (sempre osservati con affettuosa partecipazione) commuove e diverte come solo i grandi sanno fare. Gli piace pensare che un giorno sarà ricordato come l’inventore della (secondo lui) popolarissima espressione “Sbuccia!”

18.00. Presentazione libro “Punto di fuga” con l’autrice Lucia Biagi. http://www.whenaworld.com/
Lucia Biagi affronta un tema “scomodo” come l’aborto restituendolo all’unica sfera legittima, quella della narrazione personale, fuori dai tabù e dalle contrapposizioni ideologiche, nel rispetto delle scelte della donna, della libertà di decidere del proprio corpo e della propria vita. Una giovane autrice ci regala una storia emozionante, raccontata con uno stile grafico fresco e attuale, che si nutre del fumetto indipendente europeo, dell’underground comic americano e dello josei manga giapponese, in una miscela potente ricca di soluzioni visive e narrative estremamente originali.
19.00. Inaugurazione delle due mostre personali “Abracadabra Zine” di Tab_ularasa e “Una Brutta Storia” di Spugna presso Galleria 44, Vico Colalanza 12r
https://www.facebook.com/events/706838746094355/
Alla Galleria Studio 44 sbarca il giovane autore milanese Spugna!In mostra quattordici tavole originali, di cui la metà direttamente dal libro “Una brutta storia”, edito dalla casa editrice genovese Grrrz Comic Art Books. Il libro parla di bruti, pugni, del viaggio che ti cambia la vita e delle cicatrici che non te lo faranno mai dimenticare.Tutto disegnato con lo stile inconfondibile di questo figgeü talentuoso che è Spugna. Insomma una storia di marinai che a Zena non poteva mancare!
Abacadabra zine è una deriva fotografica nella desolazione metropolitana europea . Scorci di un vissuto ai margini, uomini / donne / persone addormentate nel loro isolamento, sdraiate nella loro povertà e solitidune. Tab_ularasa ha documentato tutto questo durante le sue scorribande musicali in giro per l’europa attraverso un personale linguaggio di reportage. Tab_ularasa fa fotografie, video, collage, disegni, fanzine e suona attualmente con Duodenum, Trio Banana e Centauri.Ha suonato con una discreta miriade di gruppi dove si è sempre divertito finché è durata.Ha fondato insieme la Bubca Records.Gli piace passeggiare, mangiare, andare in bicicletta, per funghi e mercatini delle pulci.ABRACADABRA ZINE:http://www.e-x-p.it/abracadabrazine/abracadabrazine.htmlwww.tab-ularasa.bandcamp.comwww.fuckcinema.blogspot.itwww.facebook.com/tab.ularasa.7739?fref=tsTab_ularasa esporrà le fotografie della sua fanzine Abracadabra e eseguirà alcune sue canzoni (Musica ai Margini – Lo-Fi / punk )

___DOMENICA 14 GIUGNO___
Presso il Teatro Altrove
10.00 – 21.00. Apertura mostra mercato
10.00 Workshop “Stampa alla Matriciana” organizzato da BOLO Paper e Seppia and company
Stampa su carta e tessuto tramite inchiostratura a rilievo. Un metodo di stampa tanto primordiale quanto inusuale, che permette di trasferire la superficie di quasi qualsiasi oggetto tridimensionale tramite il procedimento tipografico modificato in maniera impropria e sperimentale. Questa tecnica non richiede l’utilizzo di macchinari particolari o di costose matrici, autoproduzione allo stato puro, facilmente replicabile autonomamente anche dopo il workshop.
https://www.facebook.com/events/910674715664192/911066502291680/