Ass. Cult. DisorderDrama

Giovedì Off 3#17 – W.W.Lowman

W.W.Lowman
(Atavistic – Chicago USA)
jazzy post-rock
Zaal
(BTF – Genova ITA)
jazzy prog-rock

Una serata decisamente d’ambiente, con strumenti affilati per disegnare colonne sonore neanche troppo immaginarie. Già al lavoro con tutta la scena di Chicago che suona a cavallo tra il jazz futuribile, il rock d’ambiente e il minimalismo folk, il signor Bill Lowman ci darà prova di bravura sulle assi della Claque. In apertura il supergruppo di Agostino Macor con la creme del prog jazzato genovese.

Tutte le settimane disorderdrama.org porta grandi nomi alla Claque. Non mancate! La crema della musica underground fa tappa a Genova nella splendida cornice della terza sala del Teatro Della Tosse. Un ambiente speciale e particolare, per gustare al meglio le performance dei migliori artisti in tourneè in Europa.

W.W.Lowman
(Atavistic – Chicago USA)
jazzy post-rock

Sito: http://www.facebook.com/pages/WWLowman/223865550962800
Etichetta: Atavistic http://atavistic.com/

Info: “Kumquat May” è la seconda pubblicazione di W.W.Lowman, artista di base a Chicago (già con gli acustici Bosco & Jorge e i popster Aluminum Group). Registrati tra il 2009-2011 presso i IV Labs, gli otto brani che lo compongono si muovono tra le reinterpretazioni di antiche ninnananne vietnamite e il pop minimalista. Con musicisti come Frank Navin (degli Aluminum Group), Dave Miller, Corin Healey insieme a molti altri. W.W. Lowman ha già passato lungo tempo in tour per promuovere il suo disco precedente ed è pronto a rifarlo per “Kumquat May”. Più di una recensione ha sottolineato che il disco precedente sembrava un incrocio tra Ennio Morricone e Burt Bacharach. Per quello nuovo si possono aggiungere alla lista delle influenze anche Giorgio Moroder e Luc Ferrari.

Press: “Secondo disco per Lowman, da Chicago, USA: fuma come musica jazz e progressive, elaborata nel dogma del math-rock (Bourge, Some Song That Is),una nuvola grigia creata in laboratorio, congelata con tastiera midi e vocoder (Cuts Like A Knife, Stout Leroy), quindi poi resa nota ai media con alto lirismo e meritata soddisfazione (Ly Roo Kay, Half To Love, il trascendentale ronzio di Gnawsh).” Komakino “Kumquat May è un album dalle molte sfaccettature, che prende molto da Mogwai, Tortoise e Sigur Ros, ma che riesce sempre a mantenere una propria identità specifica. WW Lowman, ovvero Bill Lowman e compagni d`avventura, riescono a creare otto canzoni genuine e fresche, certamente legate al post rock, ma in grado di svincolarsi dai soliti cliché che lo caratterizzano. Le scelte compositive, originali e raffinate, rendono questo disco molto interessante e piacevole; insomma, un ottimo ascolto.” Francesco Cerisola – In Your Eyes “Si tratta di otto tracce che non possono lasciare indifferente l’ascoltatore più attento e voglioso di esplorare territori di certo già battuti, ma lontani – a tratti lontanissimi – dalle consuetudini.” Roberto Paviglianiti – Rockaction.it

Zaal
(BTF – Genova ITA)
jazzy prog-rock

Sito: http://www.facebook.com/pages/zaal/133233293356552

Etichetta: BTF http://www.btf.it/

Zaal nasce nel 2002 come side-project del pianista Agostino Macor, che riunisce a se’ musicisti con cui ha condiviso alcune formazioni in cui ha militato negli anni ’90: Maurizio Bavastro (contrabbasso), Sergio Caputo (violino), Federico Foglia (percussioni) e gli ospiti Fabio Zuffanti (basso), Stefano Marelli (chitarra), Fabio Bavastro (batteria) e Paolo Pezzi (sax).
Nel 2003 viene inciso l’album di debutto “La lama sottile”, pubblicato dalla Mellow Records nel 2004 con ottimi riscontri.
Dopo varie diverse incarnazioni, oggi Zaal e’ un collettivo, aperto alle influenze dei musicisti che ne prendono parte: con l’ingresso in formazione di Paolo Marasso, Francesco “maxpower” Mascardi, Alessandro Quattrino, Michele Bernabei e Luciano Zangari, la formazione ha inciso il secondo album, “Onda Quadra”, in uscita a giugno 2010 per AMS/Btf.

dDRAMA – Next

04 Dic 2022

Maury♥Tanja

22 Dic 2022

Archivio CMPSTR

Dall’ottobre 2008 al settembre 2017 abbiamo tenuto un blog su tumblr ripostando tutti link, recensioni, video e immagini su un po’ dei gruppi genovesi che combinavano sfracelli fuori dalle mura di casa. Stiamo mettendo a posto l’archivio. Buona ricerca

Tag